Bandiera Sub
Pipin
Bandiera Sub
 
Il 18 gennaio del 1962 a Cuba nella località di Matanzas nasce Francisco Rodriguez meglio conosciuto con lo pseudonimo di "Pipin", sopranome che gli era stato dato sin dall'infanzia, e anni dopo, lui stesso aggiunse il nome Ferreras, che in ispanico significa 'uomo di ferro' per diventare "Francisco Ferreras Pipin". 
Pipin ha cominciato a praticare l'apnea e la pesca subacquea molto presto, si racconta che armato di fucili subacquei rudimentali e con maschere e pinne militari russe, scendeva nelle profondità del mondo sommerso per pescare e in questa attività progrediva giorno dopo giorno; questo è stato l'inizio di una folgorante carriera di uno dei campioni Cubani più famosi di immersione profonda in apnea. 
Fino a quel momento erano stati gli anni di Enzo Maiorca e Jacques Mayol e un giovane emergente Umberto Pellizzari cominciava ad andare sul panorama mondiale, fu allora che Pipin si rese noto a tutto il mondo stabilendo il 2 Novembre del 1989 nella specialità di assetto variabile assoluto il nuovo record mondiale a una profondità di -112 metri. 
Nel 1990 a Milazzo stabilisce il nuovo record di apnea agonistica ad assetto costante raggiungendo quota -63 metri. 
L'anno del grande trionfo fu i 1991 quando a Siracusa stabilì il nuovo record in assetto variabile assoluto a -115 metri e fu la prima volta in cui ci fu durante la prestazione una ripresa dal vivo, inoltre lo stesso anno migliorò a Milazzo il record di assetto variabile superando il maestro Maiorca, record che resisteva dal 1974, fissando il tetto di -92 metri. 
Negli anni successivi migliora continuamente il record di apnea no-limits passando a Ustica a -120 metri, per poi andare alle Bahamas a -125 metri e a Siracusa a -126 metri, evento che tra le altre cose fu trasmesso dal vivo in televisione facendo aumentare la sua popolarità mondiale, e infine nel 1995 raggiunge a Siracusa la profondità di -128 metri.Nel Maggio del 1997 nell'isola di Cran Cayman Pipin riuscì in un impresa incredibile, raggiungendo la profondità di -152 metri, il tutto fu eseguito con un unico respiro in superficie ed un secondo da un erogatore posto a 91 metri di profondità; l'anno seguente Pipin tentò nuovamente l'esperimento, questa volta raggiungendo la profondità di -155 metri nelle acque di Cabo San Lucas, in Messico. 
Il 18 Gennaio 2000, in Cozumel in Messico Pipin stabilì un nuovo entusiasmante record immergendosi alla profondità di -162 metri in no-limits con un solo respiro, cosa che ripetè 3 anni più tardi raggiungendo i -170 metri.Costante l'impegno del cubano nel collaborare con fisiologi, biologi e scienziati in numerose attività con il fine di esplorare e chiarire aspetti di medicina subacquea e del comportamento dell'uomo alle alte profondità, e grazie a ciò molte cose sono state scoperte o chiarite. 
Inoltre Pipin si è molto adoperato nello sviluppo e la promozione dell'unica organizzazione mondiale per l'allenamento dell'apnea ovvero l'IAFD (International Association of Free Divers).
 
Articoli
 
Home Page